giovedì 20 ottobre 2011

Polizia idraulica

ECCO COME SI MUOVONO LE ALTRE REGIONI E PROVINCE IN MATERIA DI DIFESA DEL SUOLO............
Polizia idraulica

Il servizio di Polizia Idraulica consiste in un'attività tecnico amministrativa che si espleta attraverso visite periodiche di controllo da parte di ufficiali e sorveglianti idraulici.
Tale servizio è finalizzato:

- Alla sorveglianza di fiumi e torrenti al fine da un lato di mantenerne e migliorarne il regime idraulico ai sensi dell'art. 57 e 61 del T.U. 523/904, e dell'altro, di garantire il rispetto delle disposizioni del capo VII del T.U. 523/904, dell'art. 105 del T.U. 1775/33 del R.D. 1285/20 capo IX e del D.L. 275/97 collaborando, inoltre, con gli enti preposti al controllo ed al rispetto delle leggi n. 431/85 e n. 152/99 e successive modifiche;
- Alla custodia degli argini di fiumi e torrenti la cui conservazione prescindendo dalle classificazioni in 1^ e 2^ categoria sia ritenuta rilevante per la tutela della pubblica incolumità (vedi legge n. 677/96 art. 10 TER);
- Alla raccolta delle osservazioni idrometriche e pluviometriche, al fine di attivare nei tratti arginati le procedure di cui al R.D. 2669/37 relativo al servizio di piena e tratti non arginati e quindi sprovvisti di tale servizio di avviare le azioni atte a mitigare i danni provocati dalle esondazioni allertando gli organi di protezione civile;
- Verifica con gli Enti preposti lo stato della vegetazione esistente nell'alveo e nelle sponde, al fine di programmare, in riferimento allo stato vegetativo, alle capacità di resistere all'onda di piena ed alla sezione idraulica del corso d'acqua, il taglio o la manutenzione di quelle piante che possono arrecare danno al regolare deflusso delle acque ed alla stabilità delle sponde;
Verifica il rispetto delle concessioni ed autorizzazioni assentite ai sensi del Capo VII del R.D. 523/904;
- Verifica il rispetto delle prescrizioni e delle direttive emanate dalle Autorità di Bacino competenti;
Propone interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione;
- Accerta eventuali contravvenzioni alle norme di cui al Capo VII del R.D. 523/904;
Controlla il rispetto delle concessioni assentite ai sensi del T.U. 1775/33, con particolare riguardo all'art. 105 (tutela delle acque sotterranee).


Nelle zone di espansione:

- Verifica che i progetti e le opere di modificazione delle aree di espansione non riducano o paralizzino le capacità di invaso e di laminazione delle aree stesse e non prevedano abbassamenti del piano di campagna, tali da compromettere la stabilità degli argini o delle sponde;
- Verifica in collaborazione, con gli Enti preposti che le coltivazioni arboree presenti o da impiantare siano compatibili con il regime idraulico dei corsi d'acqua con particolare riferimento alla loro stabilità in occasione di eventi di piena.


PROMEMORIA

Ufficiale Idraulico (stato giuridico agente di p.s. ai sensi dell'art. 96 R.D. 2669/1937)

ESPLETA:

- Il servizio di vigilanza e di guardia lungo i corsi d'acqua;
- Il servizio di piena e pronto intervento idraulico per la salvaguardia della pubblica incolumità;
- Durante il servizio previene e reprime illeciti e reati in ordine alla tutela dei corpi idrici, degli alvei, delle opere e manufatti idraulici;
- Il servizio di Polizia Idraulica  con funzioni di Pubblica Sicurezza, Polizia Stradale e di Polizia Giudiziaria;
- Coordina il servizio di vigilanza e di guardia lungo i corsi d'acqua-

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento